24 luglio 2005

Per Anna...

Dedico questo racconto ad Anna, che ho sentito due giorni fa... era un po' giù...
beh, forse queste righe possono aiutarti a prenderla un po' più serenamente!

In tempi antichi un re fece collocare una pietra enorme in mezzo ad una strada.
Quindi, nascondendosi, rimase ad osservare per vedere se qualcuno si prendeva la briga di togliere la grande roccia in mezzo alla strada.
Alcuni mercanti ed altri sudditi molto ricchi passarono da lì e si limitarono a girare attorno alla pietra. Alcuni persino, protestarono contro il re dicendo che non manteneva le strade pulite, ma nessuno di loro provò a muovere la pietra da lì.
Ad un certo punto passò un campagnolo con un grande carico di verdure sulle spalle; avvicinandosi all'immensa roccia poggiò il carico al lato della strada tentando di rimuovere la roccia.
Dopo molta fatica e sudore riuscì finalmente a muovere la pietra spostandola al bordo della strada. Tornò indietro a prendere il suo carico e notò che c'era una piccola borsa nel luogo in cui prima stava la pietra. La borsa conteneva molte monete d'oro e una lettera scritta dal re che diceva che quell'oro era per la persona che avesse rimosso la pietra dalla strada.

Il campagnolo imparò quello che molti di noi neanche comprendono: "Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione" .

2 commenti:

Anna ha detto...

ciao cilions..GRAZIE!!sei un mito..
bè, è vero, ti donano gli occhiali..sembri più alto!!
un bacio mega giga
Anna

Cilions ha detto...

Non sembro più alto, la verità è che continuo a crescere... inizio a temere che non la smetterò più... non voglio diventare un gigante... AIUTOOOOOO!!!!