04 dicembre 2005

Come quando fuori... nevica

Non è sempre una brutta esperienza rimanere bloccati da una nevicata.

A volte basta poco è quella neve che una attimo prima sporcava la tua strada ora cade dolcemente come zucchero a velo sul tuo cammino...

è quella che da domani sarà la tua nevicata.


Questo non è un Tiziano, ma essendo mio ci si avvicina parecchio!

4 commenti:

Silk ha detto...

Penso che la neve trasformi le cose... le renda piu' morbide, paffute, piu' facili, piu' silenziose. Dicono che il lampo che c'e' stato venerdi' notte sia stato un evento rarissimo ed eccezionale... non ho dubbi su questo. E' qualcosa che non ho mai visto, un tuono che non ho mai sentito.
Gestire il fatto che dopo si rimanga al buio, un po' scossi e senza sapere cosa fare e' la cosa piu' difficile... ma se almeno uno ha a portata di mano una candela di tanto in tanto ce la si puo' scambiare per farsi luce uno con l'altro.
;-)
Silk

ps: non pensavo che ti avrebbe seccato l'aver preso a prestito il tuo post... e' che si adatta molto ad una situazione che ho vissuto proprio in qs ultimo week end...

Cilions ha detto...

Nessun problema... anzi prendi pure tutto ciò che vuoi... ne sono lusingato, ma la prossima volta linkalo per favore!

Ti piace il quadro?

ps:Sarà stato un week-end indimenticabile allora...

PiB ha detto...

come quando fuori nevica e da bambino rimane imobile alla finestra a guardare i fiocchi cadere...senza muoverti per un tempo infinito per paura di spaventarli, respirando a "bassa voce" e inseguendo il percorso del fiocco....lenta-MENTE fino in terra....

SI-FA-SI ha detto...

Bell'accento Cilions!

SI